PRESENTAZIONE WOLF’S EYES – VIDEO


Salve amiche e amici!

Questo è il Video della presentazione di “Wolf’s Eyes“.

Alcuni appunti:

Incontro con l’Autore: Antonio Moliterni

Presentazione RomanzoWolf’s Eyes” – Officine Culturali (Gravina in Puglia).

Moderatore: Francesco Mastromatteo

Ospiti:
Dr. Agostino Giglio (Presidente Fondazione Ettore Pomarici Santomasi)

Prof.ssa Rosaria Dibattista (Presidente Club Unesco Gravina in Puglia)

Regia:

Sandro Moliterni

Presentazione Parte IOvvero: Iniziano le prime Domande: Il Mio Romanzo è simile a….. (nessuno!)

Presentazione Parte II – Ovvero: La Figura del Lupo! E il linguaggio del Sanscrito!

Presentazione Parte III – Ovvero: Il Tao, la Filosofia Orientale e la Cosmologia Taoista!

 

Presentazione Parte IV – Ovvero: La Creazione secondo Il Taoismo e …. un accostamento a Sergio Leone e alla sua Trilogia: “Per Un Pugno di Dollari; Per Qualche Dollaro in Più & Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo“!!!

Presentazione Parte V – Ovvero: “Ogni Titolo di Ogni Capitolo è un’Omonimoa Canzone  Hard Rock – Heavy Metal!

 

Presentazione Parte VI – Ovvero: Il Protagosnista senza nome e… l‘Elogio della Presidente Del Club Unesco di Gravina  in Puglia!!!! (Le Mani in Alto!!!!!!!!!)

Presentazione Parte VII – Ovvero: L’Ombra all’interno del penultimo capitolo (PRAYER) di Eugenio Montale e l’ennesimo Elogio da parte di un Piccolo Grande Uomo: il prof. Pietro Elia, insegnante di Lettere!!! Uno Splendido Commento da NON Perdere. Assolutamente!

 

Presentazione Parte VIII – Ovvero: La Domanda Scomoda (e la Critica) del Dr. Agostino Giglio, Presidente della Fondazione Ettore Pomarici Santomasi di Gravina in Puglia

 

Presentazione Parte IX – Ovvero: La mia Risposta ancor più SCOMODA e GRAFFIANTE e la mia personalissima esposizione della Teoria de “La PAsta e Ceci” e  de “Il Minestrone“!!!

 

Annunci

WOLF’S EYES – 3 NUOVI CAPITOLI!


Solo per Voi, altri 3 Nuovi Capitoli della Saga di “Wolf’s Eyes“, scaricabili gratuitamente dal link seguente:

Wolf’s Eyes – 3 capitoli

Buona Lettura amiche e amici!

E che possa istigare in Voi la voglia di leggerlo tutto d’un fiato!

Antonio

Presentazione Romanzo “Wolf’s Eyes” – INCONTRO CON L’AUTORE


wolf copertina_

Il giorno 11 Giugno 2011, alle ore 18.30, siete tutti invitati alla presentazione del mio romanzo, “Wolf’s Eyes“.

La Presentazione si terrà presso le “Officine Culturali“, aassociazione culturale sita in Via san Vito Vecchio a Gravina in Puglia.

All’incontro con l’autore sarà presente il giornalista Francesco Mastromatteo che avrà, altresì, il compito di relazionare l’opera, assistere l’autore e intervistarlo, nonché fare domande a quest’ultimo.

Chiunque può partecipare, esporre quesiti e, eventualmente, acquistare direttamente dall’autore il romanzo autografato, “Wolf’s Eyes“.

Vi aspetto tutti, amiche e amici ! Non mancate!

Accorrete in massa e portate con voi chiunque: amici, nemici e… beh, chiunque riesca a schiaffarsi nella Vostra auto!

P.S.: vi piace mangiare? Beh, quel giorno farò in modo che possiate riempire il vostro stomaco con ogni ben di Dio!

P.P.S.: l’evento è presente anche sulla pagina Facebook al seguente link: http://www.facebook.com/pages/manage/updates.php?id=118117520856&sent=1&e=0#!/event.php?eid=171131566277203

Arigatò!

Antonio Moliterni

LA VETRINA DI “WOLF’S EYES”!


Da oggi è possibile Acquistare “Wolf’s Eyes” direttamente on-line, con spese di spedizione a dir poco irrisorie!

Solo 3 (TRE) Euro per la Spedizione sul prezzo di copertina,

per un romanzo che vi terrà incollati alle sue pagine sino alla fine!

 

http://www.arduinosacco.it/product.php?id_product=535

Wolf's Eyes

Chiedete a chi ha già letto la prima tiratura di “Wolf’s Eyes“!

 

Non ve ne pentirete!

WOLF’S EYES – BANNER ANIMATO!


Ecco a Voi tutti il Banner Animato

di Wolf’s Eyes“.

 

Un Viaggio verso un’avventura epica, intrisa di emozioni.

Un viaggio che vi trascinerà tra i misteri che avvolgono la creazione, l’inizio e la fine del mondo. O di un’era che verrà….

"Wolf's Eyes" Banner

Tutto questo è in “Wolf’s Eyes!

>Condividi su GOOGLE BUZZ


>

var skin = {};
skin[‘BORDER_COLOR’] = ‘#cccccc’;
skin[‘ENDCAP_BG_COLOR’] = ‘#e0ecff’;
skin[‘ENDCAP_TEXT_COLOR’] = ‘#000000’;
skin[‘ENDCAP_LINK_COLOR’] = ‘#ff0000’;
skin[‘ALTERNATE_BG_COLOR’] = ‘#ffffff’;
skin[‘CONTENT_BG_COLOR’] = ‘#000000’;
skin[‘CONTENT_LINK_COLOR’] = ‘#ff0000’;
skin[‘CONTENT_TEXT_COLOR’] = ‘#333333’;
skin[‘CONTENT_SECONDARY_LINK_COLOR’] = ‘#7777cc’;
skin[‘CONTENT_SECONDARY_TEXT_COLOR’] = ‘#009900’;
skin[‘CONTENT_HEADLINE_COLOR’] = ‘#009900’;
skin[‘NUMBER_ROWS’] = ‘4’;
google.friendconnect.container.setParentUrl(‘/’ /* location of rpc_relay.html and canvas.html */);
google.friendconnect.container.renderMembersGadget(
{ id: ‘div-8287211726773667489’,
site: ‘17067859013463490998’ },
skin);

>WOLF’S EYES – IL CONCEPT


>

Così è introdotto “Wolfs’ Eyes“:

«C’era qualcosa senza forma e perfetto prima che si originasse l’universo. Esso è sereno. Vuoto. Solitario. Immutabile. Infinito. Eternamente presente. Esso è la Madre dell’universo. Per mancanza di un nome migliore io lo chiamo Tao. Esso fluisce attraverso tutte le cose, dentro e fuori, e ritorna all’origine di tutte le cose. Il Tao è grande, l’universo è grande, la Terra è grande, l’uomo è grande. Questi sono i quattro grandi poteri. L’uomo segue la terra, la Terra segue l’universo, l’universo segue il Tao. Il Tao segue solamente sé stesso.» (Tao Te Ching)

“L’esistenza, la vita e l’essenza di ogni cosa, di ogni essere vivente è “tutto e parte di tutto”. Non c’è un punto che ne segna l’origine come non c’è un punto che ne segna la fine, perché tutte le cose dell’universo sono soggette ad un eterno ciclo e la loro esistenza non procede in linea retta. Questo non può essere concepito spontaneamente dalla mente umana, in quanto, apparentemente, all’uomo sembra che le cose procedano in linea retta. Questo perché la logica umana percepisce l’esistenza come un infinitesimo di quanto essa sia in realtà non permettendo di vederla e /o di concepirla nella sua interezza. Così come un cerchio, visto da un infinitesimo di quello che è, appare come una linea retta. Concependo il ciclo come il cerchio e fissato un punto di origine, lo si potrebbe percorrere tutto, dall’una o dall’altra direzione. In entrambi i casi, si giungerebbe ad un quesito di fondo: il punto dove il cerchio finisce, ma al contempo inizia, arrivando, così, al punto stesso da cui si era partiti. È questo il grande mistero che avvolge l’universo. L’universo che funziona in modo ciclico e non lineare, e che, quindi, non può essere stato creato da qualcosa che esisteva prima, altrimenti anche questo qualcosa dovrebbe essere stato creato da qualcos’altro, e questo qualcos’altro da qualcos’altro ancora. Viene spontaneo chiedersi chi o cosa abbia dato l’inizio all’eterno ciclo dell’esistenza, o meglio, come l’esistenza abbia iniziato a girare in cerchio…… ”

Ulteriori informazioni:

http://www.facebook.com/find-friends/?expand=pymk&ref=hpb#!/pages/WOLFS-EYES/128456223864349